Deperimento corporeo – Ecco perché dimagrire troppo velocemente fa male

Perdere peso nel più breve tempo possibile e con il minimo sforzo è un sogno per tutti coloro i quali desiderano rimettersi in forma. Tuttavia spesso non tutti si rendono conto della pericolosità che una dieta drastica può avere sull’organismo portando anche nel peggiore dei casi a dei seri problemi per la salute.

Perché dimagrire velocemente fa male?

Quando si decide di iniziare un percorso dimagrante bisogna innanzitutto tenere in considerazione che si tratta per l’appunto di un percorso e come tale necessita del tempo necessario affinché il corpo ed il metabolismo si abituino al cambiamento.

Difatti quando si tende a perdere peso troppo velocemente si sottopone l’organismo ad uno stress eccessivo non riuscendo a ricevere i nutrienti di cui ha bisogno e non producendo, di conseguenza, l’energia necessaria per svolgere le normali reazioni.

Ciò significa che quando non vi sono sufficienti calorie per soddisfare il fabbisogno giornaliero l’organismo è costretto a ricavarle dal tessuto muscolare al fine di produrre la quantità di glucosio necessaria per il bisogno degli organi, come ad esempio il cervello.

Senza considerare il fatto che quando si tende a perdere peso troppo velocemente è altrettanto facile riprendere i chili persi, infatti in queste condizioni è praticamente impossibile riuscire a mantenere il peso forma.

Proprio per questo motivo bisogna stare molto attenti e diffidare da tutti quei prodotti che promettono perdite di peso miracolose stando comodamente seduti sul divano, non c’è niente di più falso nonché molto pericoloso.

L’ideale sarebbe affidarsi sempre a professionisti i quali possano indicarvi il percorso migliore da seguire in base alle vostre caratteristiche, questo perché non siamo tutti uguali e non esistono delle diete universalmente giuste.

Le conseguenze di una rapida perdita di peso?

CONSEGUENZE DI UNA RAPIDA PERDITA DI PESONelle situazioni in cui vi è un dimagrimento rapido ed eccessivo le conseguenze si ripercuotono su diversi organi e sistemi del nostro corpo. Vediamo nello specifico gli effetti collaterali che possono derivare da una dieta eccessivamente ipocalorica:

  • Diminuzione della glicemia: dimagrire troppo velocemente determina un calo repentino dei livelli glicemici impedendo così la mobilitazione dei grassi i quali non vengono assorbiti rimanendo così nel tessuto adiposo
  • Abbassamento della pressione: soprattutto nelle donne un apporto inferiore di calorie può provocare un brusco calo della pressione sanguigna provocando diversi malori
  • Compromissione del sistema immunitario: quando non vengono assunti i nutrienti necessari il sistema immunitario ne risente non riuscendo a contrastare in modo efficace i processi infiammatori
  • Ripercussioni sullo stato d’animo: è ormai noto da anni che un rapido dimagrimento va ad incidere negativamente sullo stato d’animo, ciò si manifesta con un cattivo umore persistente. Ciò accade perché i livelli di serotonina, conosciuto con l’ormone del buon umore, subiscono un calo repentino incidendo negativamente sull’umore.
  • Ripercussioni a livello muscolare: quando non vi è una sufficiente quantità di calorie i sistemi di catabolismo sono costretti ad usare oltre i grassi anche gli amminoacidi derivanti dal tessuto muscolare. Ciò si ripercuote anche a livello muscolare in quanto si va a ridurre notevolmente la massa muscolare nonché il trofismo.
  • Forte disidratazione: molti alimenti hanno un elevato contenuto d’acqua, ciò significa che consumando una quantità molto inferiore di questi cibi anche l’apporto d’acqua sarà notevolmente ridotto con delle conseguenze n diversi organi compreso il cervello

Dieta ed esercizio fisico: Gli alleati perfetti!

Quando si decide di voler perdere peso è necessario capire che per prima cosa bisogna apportare delle modifiche al proprio stile di vita. Infatti molte volte il fallimento di molte diete è determinato da cattive abitudini difficili da abbandonare.

Basterebbero solo dei piccoli accorgimenti come ad esempio seguire una dieta sana ed equilibrata, senza dover per forza rinunciare a qualche strappo alla regola di tanto in tanto. In più è fondamentale affiancare ad una buona dieta un po’ di esercizio fisico, difatti in alcuni casi è capitato che anche seguendo una dieta non si riuscisse a perdere peso.

Questo perché la sedentarietà è nemica giurata della perdita di peso. Non è necessario stare ore ed ore in palestra, saranno sufficienti anche 30 minuti al giorno.

E nel caso in cui non abbiate tempo di iscrivervi in palestra potete iniziare ad adottare alcune piccole buone abitudini che vi portino a fare un po’ di movimento, come ad esempio fare le scale anziché prendere sempre l’ascensore, portare a passeggio il vostro cane, fare una lunga camminata la mattina appena svegli prima di iniziare la vostra giornata e magari a digiuno in modo da accelerare il vostro metabolismo.

Seguendo questi piccoli accorgimenti e svolgendo uno stile di vita più sano e costante noterete che non solo riuscirete a perdere peso senza grandi sacrifici, ma manterrete anche facilmente i risultati evitando il cosiddetto effetto fisarmonica.

Lascia un commento